Aiutiamo Cuca a trovare la sua casa?

Allora s’era detto che si partiva per la Francia. Alle 10 stiamo preparando il camper quando si affaccia in garage Cuca. E chi è Cuca? E chi lo sa.

Sicuramente una pincher molto curiosa e tenera ed anche spaventata. Mai vista nella via e senza collare. Veramente si parlava di prendere un cagnolino con Elisa, ma da qui a farlo la strada è lunga.

Prendo sra cagnolina che nel frattempo stava facendo amicizia coi bimbi ed inizio a farmi un giro per cercare il proprietario. Chiedo ad una signora ma niente, chiedo ad un altra ma niente. Un signore che passava mi dice di no.

L’avventura si fa interessante.

Vicino a noi c’è un veterinario, andiamo a vedere se ha il chip. Finger crossed. Entro ed ha il chip. La veterinaria mi guarda e mi dice :” Speriamo sia registrato altrimenti… ” e sorride. Attende l’inevitabile risposta di un padre che non ha abbandonato una cucciola per strada ed è li con i due figli già affezionati alla cucciola.

Controlla al computer ma non è un suo paziente. Controlla al centrale e bingo! Trova il proprietario. Si torna a casa piccola!

Devo essere sincero per un momento ho sperato non avesse il chip. Ma sono felice che abbia ritrovato casa.

Lieto fine.

The following two tabs change content below.

Emanuele Peretti

"Ma i tuoi occhi non si fermano mai!" mi disse un giorno una ragazzina mentre in scooter giravamo per Palma de Maiorca. Quella ragazzina è ora madre di due bimbi ed ancora mi segue. I miei occhi non si sono ancora fermati. Con questo blog vorrei fermare tutti i pensieri che accompagnano i miei viaggi e la mia vita per poterli rileggere quando un giorno sarò obbligato a stare fermo.

Lascia una risposta