Cosmo Caixa, Barcellona, Catalogna. Uno spasso per grandi e piccini.

Finalmente un fine settimana di pioggia dopo mesi di sole.

Quando piove e non si può stare fuori è una buona idea andare a passare una mezza giornata in un museo. Ma come ben sappiamo un museo è spesso odiato dai bambini. Cosmo Caixa è un museo della scienza interattivo dove i bimbi stessi affrontano il pensiero critico sotto forma di gioco.

I bimbi ci erano già stati con la mamma un giorno in cui io lavoravo. Ed il grande aveva espressamente richiesto di tornarci con il papà. Ebbene ieri abbiamo soddisfatto la richiesta. Noi siamo scesi in camper ma il posto è facilmente raggiungibile con i bus V15, 22, 58, 73, 75, 60 y 196 o con il treno urbano FGC che si prende in placa Catalunya (Estación de CosmoCaixa Avda. Tibidabo).

Lo spazio è diviso in 5 piani. Il -1 prevede ossa di dinosauri ed il bar caffetteria. Il -2 il -3 ed il -4 hanno le sale visione, gli auditorium ed il mitico “toca toca” dove i bimbi potranno toccare vari animali mentre gli vengono spiegate le loro caratteristiche. Per questi eventi è necessario un biglietto particolare. Ne parleremo in fondo. Il -5 è un immenso spazio dove troviamo le installazioni. C’è il pendolo di Folcault che dimostra la rotazione terrestre. Ci sono varie corde, molle, sfere e installazione che mostrano la propagazione delle onde in tutte le loro forme. Ci sono installazioni che mostrano come si disturbano i fluidi al passaggio dei meteoriti. Ci sono gorghi e mini trombe d’aria. C’è una scena dove sono ricostruiti gli uomini delle caverne. C’è una zona tecnologica interattiva con tavoli Microsoft Surface e altri schermi audio-visivi che vi guideranno attraverso i vari laboratori di ricerca catalani (Dietro la collina del Tibidabo c’è un acceleratore di particelle usato per studiare mineralogia). La parte in fondo prevede un passaggio per visitare la parte sommersa di un bosco con gli animali che ci vivono dentro. Un mezzanino mostra delle enormi pareti dove viene mostrata la geologia ed ancora installazioni interattive che mostrano la compressione dei terreni, la loro formazione per sedimentazione e così via.

La maggior parte delle installazioni sono interattive. Ai bimbi viene richiesto di interagire con l’installazione premendo pulsanti, tirando leve, usando paline da lanciare o facendo ruotare cilindri di liquido.

Noi ci abbiamo passato dentro 4 ore e sono volate. Non abbiamo fatto in tempo a girarlo tutto. Sicuramente ci torneremo varie volte per vedere gli spettacoli, per partecipare al “toca toca” e per entrare al planetario. Si dentro c’è anche un planetario.

Costi.

Il Cosmo Caixa è una opera sociale della banca Caixa. I bimbi non pagano fino ai 16 ani. Gli adulti entrano per 4€. A parte le mostre agli auditorium dentro è tutto gratuito ed anche i prezzi al bar non sono eccessivi. Noi abbiamo preso un caffè, 1 coca, 1 bottiglietta d’acqua e due succhi di frutta per 6€.

 

Una unica nota dolente per chi volesse partecipare alle proiezioni negli auditorium. Ci sono solo 3 lingue: catalano, spagnolo ed inglese. Lo spagnolo è molto basico e credo sia alla portata di noi italiani e del nostro itagnolo.

Quindi se siete a di passaggio a Barcellona con bimbi al seguito potete considerare il CosmoCaixa insieme alle altre attrazioni interessanti per grandi e per piccini di cui abbiamo parlato.

 

Grazie per averci letto e se fate un giro fateci sapere come vi siete trovati.

 

Cosmo Caixa-2

 

Cosmo Caixa-3

 

Cosmo Caixa

The following two tabs change content below.

Emanuele Peretti

"Ma i tuoi occhi non si fermano mai!" mi disse un giorno una ragazzina mentre in scooter giravamo per Palma de Maiorca. Quella ragazzina è ora madre di due bimbi ed ancora mi segue. I miei occhi non si sono ancora fermati. Con questo blog vorrei fermare tutti i pensieri che accompagnano i miei viaggi e la mia vita per poterli rileggere quando un giorno sarò obbligato a stare fermo.

Lascia una risposta