Nel bosco a cercare legna. Ma come?

Uno si sveglia e non fa in tempo a connettere che parte l’avventura. Oggi riguarda tutti però

Noemi deve far legna piccola e la va a prendere nei boschi qui in zona. Ma per farlo usa un mezzo molto particolare.

Interno, mattina presto, ore 12:00.

“Ragazzi che ne dite se dopo pranzo lascio Gaïa alla nonna, prendo il 4×4 ed andiamo nel bosco a prendere della legna?” chiede Noemi

Peri bimbi sarebbe un sogno e già son tutto eccitato, quanto loro quando gli diciamo che un 4×4 ci aspetta per portarci a spasso nel bosco.

I bimbi sono mesi che ci chiedono di andare a fare un giro con un fuoristrada, da quando siamo andati al meeting 4×4. Il grande addirittura vorrebbe un camion 4×4 per “sapere il mondo” come ci ha detto qualche giorno fa. Beh non possiamo dire che sia una voglia sbagliata dal momento che piacerebbe anche a noi

Comunque saltiamo su ed i bimbi sono presissimi. Usciamo dal paese ed entriamo nello sterrato. Passano 2 minuti e siamo nel bosco in 4×4. È fantastico. I bimbi si eccitano, anche io sono contento e nel mentre la mamma fa dei piccoli video per un nostro esperimento.

Stamattina pioveva ma ora splende un caldo sole. Noemi va cauta ma quando c’è una pozzanghera da una acceleratina per la gioia dei bimbi.

Ogni tanto una pozza di fango ed una volta arrivati abbiamo segni di cinghiali tutto in torno a noi.

Cinghiali, boschi, fuoristrada, sole e l’avventura è servita!

 

Grazie Noemi!

The following two tabs change content below.

Emanuele Peretti

"Ma i tuoi occhi non si fermano mai!" mi disse un giorno una ragazzina mentre in scooter giravamo per Palma de Maiorca. Quella ragazzina è ora madre di due bimbi ed ancora mi segue. I miei occhi non si sono ancora fermati. Con questo blog vorrei fermare tutti i pensieri che accompagnano i miei viaggi e la mia vita per poterli rileggere quando un giorno sarò obbligato a stare fermo.

Lascia una risposta