Papà sto guidando!

In una tranquilla domenica mattina ci mettiamo le scarpe per andare al mercato a fare la spesa. Pronti via sembra tutto normale ma per Eric sarà un domenica molto speciale.

Esterno, luce diurna, piazzale con un camper due macchine parcheggiate.

Eddi, Elisa, Noemi e Gaïa salgono in macchina e si avviano. Io, Carlo ed Eric saliamo in macchina di Carlo ma Eric sale davanti al posto di guida con lo zio Carlo.”Sei pronto Eric che adesso guidi?”

Eric non ci credeva.

Carlo mette la retro e piano piano si avvia mentre Eric cerca di sterzare nella giusta direzione. Ed avanti, ed indietro. Ed avanti ed indietro ed insieme escono dal portone.

Fuori dal portone c’e’ poi un coro vialetto che li portera’ fino alla strada principale dove si fermano ed Eric ancora super gasato scende e sale dietro nel suo seggiolone con questo bel ricordo stampato indelebile.

 

Grazie zio Carlo!

The following two tabs change content below.

Emanuele Peretti

"Ma i tuoi occhi non si fermano mai!" mi disse un giorno una ragazzina mentre in scooter giravamo per Palma de Maiorca. Quella ragazzina è ora madre di due bimbi ed ancora mi segue. I miei occhi non si sono ancora fermati. Con questo blog vorrei fermare tutti i pensieri che accompagnano i miei viaggi e la mia vita per poterli rileggere quando un giorno sarò obbligato a stare fermo.

Lascia una risposta