Periodo di compleanni (compleanno Eric)

Febbraio è un mese speciale in famiglia. A distanza di una settimana festeggiamo ben due compleanni. Quest’anno si è messo di mezzo anche il carnevale, così abbiamo ricevuto visite dall’Italia.

Nonna e zia sono venute a trovarci giusto giusto per festeggiare insieme il compleanno del più piccolo della famiglia che anche lui di anno in anno diventa sempre più grande.

La gioia nell’avere ospiti in casa diventa grande e l’euforia trasforma ogni minuto in una festa.

Per fortuna la scuola che frequentano i bambini è molto aperta al “poter stare in famiglia”, lo reputano importante, e anche per loro è meglio un giorno con nonna e zia che un giorno in classe.

Compleanni

Così, svegliati di buon ora, decidiamo il piano per la giornata … Un giro per il quartiere di Poblenou e ovviamente uno sguardo al mare, la spiaggia attrae sempre chi ci viene a trovare, poi a casa per preparare i festeggiamenti.

Il tempo non è dei migliori, oggi c’è vento (noi che viviamo qui ormai siamo abituati) ma la temperatura è primaverile.

Poblenou è un quartiere di Barcellona che ancora devo scoprire bene, però per quello che conosco è molto bello, pieno di ristoranti (tra cui EL 58 consiglio vivamente anche se un po’ caro e una buonissima gelateria italiana Palazzolo), piazzette ampie pedonali e una tranquillità apparente con una rambla pedonale che arriva dritta al mare.

I bambini si sono divertiti un sacco, da poco abbiamo trovato questo trucchetto di portarci le biciclette e quindi niente capricci per camminare, anzi … siamo noi a volte a volerci fermare un po’. Pedalando e camminando per le viette abbiamo incontrato un fioraio e Nonna ci ha voluto regalare dei fiori recisi per il grande giorno e un paio di bulbi.

In spiaggia abbiamo trovato una struttura per arrampicarsi, i due ometti hanno deciso di salirci subito sopra e il più selvaggio, si è subito tolto scarpe e calze e via … a fare le scimmiette.

Compleanni-2

The following two tabs change content below.

Emanuele Peretti

"Ma i tuoi occhi non si fermano mai!" mi disse un giorno una ragazzina mentre in scooter giravamo per Palma de Maiorca. Quella ragazzina è ora madre di due bimbi ed ancora mi segue. I miei occhi non si sono ancora fermati. Con questo blog vorrei fermare tutti i pensieri che accompagnano i miei viaggi e la mia vita per poterli rileggere quando un giorno sarò obbligato a stare fermo.

Lascia una risposta