Quando un viaggio inizia da un libro

pubblicato in: strumenti, Viaggi | 0

Sono passate 3 settimane dal nostro ultimo viaggio e già scalpito per la voglia di ripartire. Avvicinarmi alla porta di casa mi mette il magone, pensare a prendermi qualche giorno di vacanza mi fa sognare l’Oman, la foresta Amazzonica, la tundra sconfinata in Russia. Ma come tutti voi anche io ho un lavoro ed i tempi non sono ancora maturi per il grande salto quindi viaggio a singhiozzo. Ma siccome la grande e potente voglia di conoscere in profondità le comunità locali di posti lontani non accenna a lasciarmi in pace provo a calmierarla con la lettura di un buon libro. Ve ne metto un paio che ho letto recentemente

Ben_Guillon_Marocco_libro

 

Recentemente ho letto Marocco un romanzo di Tahar Ben Jelloun. Lo scrittore è un marocchino che vive a Parigi ed ha voluto scrivere una guida al Marocco che fosse qualcosa di più di una semplice lista di località da visitare. Questo libro mi ha colpito parecchio e grazie a lui ho potuto conoscere quella parte di Marocco che altrimenti mai avrei incontrato. Preparate i caffè se deciderete di andare. E se siete di curiosi di sapere come mai cito i caffè vi invito a leggere il libro. Vi assicuro che è molto interessante.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pablo_Anna_la_vuelta_al_mundo

 

Dopo essere stati al raduno di camper 4×4 ed aver incontrato dei viaggiatori di ogni tipo mi sono tuffato in un libro scritto da due di loro. Pablo ed Anna formano una coppia formidabile. A bordo della loro cucaracha (un van 4×4) sono partiti da Barcellona per raggiungere Città del Capo e trascorrere un anno in giro in camper. Da li gli anni sono diventati 4 e la loro idea era di visitare i 4 continenti. Da questa idea è nato il loro sito web viajeros4x4x4 4 continenti in 4 anni in 4×4. Dal Sud Africa hanno inviato la cucaracha in Sud America e li ci sono rimasti 7 anni. Dal Sud America sono risaliti fino in Canada ed ora hanno lasciato il van a casa di amici e si stanno girando l’Asia zaino in spalla. Il libro che ho letto è La vuelta al mundo en 10 años: Historias en Asia y África (Spanish Edition) in spagnolo. La lingua non è una barriera lui scrive abbastanza scorrevole e come primo libro letto in Spagnolo ho fatto ricorso ad un traduttore solo un paio di volte. Anche questo libro mi è piaciuto e la sua scorrevolezza mi ha portato in Sudan per un paio di settimane.

 

 

 

 

 

Pablo_Anna_around_the_world

 

Per chi preferisce l’inglese so che hanno scritto un secondo libro che non ho ancora finito di leggere. Around the World in 10 Years: The Book of Independence – Turkey, Syria, Jordan, Egypt. Come dicevo non ho ancora finito di leggerlo. In teoria sarebbe la prima parte del viaggio e forse avrei dovuto leggerlo prima. Però ormai è andata così ed onestamente nel primo che lessi non trovai troppi riferimenti. Come il precedente anche questo è abbastanza discorsivo e copre alcune nazioni che aimè non potremo andare a visitare per qualche tempo. La Siria in primis.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questi tre libri mi hanno inspirato. Dato che per Pasqua andremo al sud della Spagna a Cap de Gata cerco qualche libro che mi dia un contatto con la popolazione locale e che mi inspiri. Se ne conoscete qualcuno che mi volete suggerire contattatemi tramite i commenti o mandatemi un messaggio tramite Facebook.

 

 

Grazie per aver letto.

The following two tabs change content below.

Emanuele Peretti

"Ma i tuoi occhi non si fermano mai!" mi disse un giorno una ragazzina mentre in scooter giravamo per Palma de Maiorca. Quella ragazzina è ora madre di due bimbi ed ancora mi segue. I miei occhi non si sono ancora fermati. Con questo blog vorrei fermare tutti i pensieri che accompagnano i miei viaggi e la mia vita per poterli rileggere quando un giorno sarò obbligato a stare fermo.

Lascia una risposta